Calendario Liturgico Regionale Siciliano

 

Ciclo Festivo C - Ciclo Feriale Dispari

Colore :Verde

  • Lunedì della V settimana del Tempo Ordinario
  • Ferie del tempo ordinario
  • Opp. B.Maria Vergine di Lourdes - Mem.fac.(bianco)
    Opp. S.Castrense vescovo - Mem. fac.(bianco) dal Proprio Regionale
  • Messa a scelta
  • Letture : Gen 1,1-19: Dio disse, e così avvenne.
    Salmo 103: Gioisca il Signore per tutte le sue creature.
    Vangelo Mc 6,53-56: Quanti lo toccavano venivano salvati.
    Opp. Nella Messa della B.V.M. di Lourdes
    - Is 66,10-14c: Rallegratevi con Gerusalemme.
    - Salmo Gdt 13, 18-19: Tu sei l onore del nostro popolo.
    - Vangelo Gv 2,1-11: Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù.
  • b>MONREALE: S.Castrense, vescovo - Patrono principale della Città e Arcidiocesi - Solennità (bianco)
  •  

    Prima lettura

    Gen 1,1-19

    Dio disse, e così avvenne.


    Dal libro della Gènesi

    In principio Dio creò il cielo e la terra. La terra era informe e deserta e le tenebre ricoprivano l’abisso e lo spirito di Dio aleggiava sulle acque.
    Dio disse: «Sia la luce!». E la luce fu. Dio vide che la luce era cosa buona e Dio separò la luce dalle tenebre. Dio chiamò la luce giorno, mentre chiamò le tenebre notte. E fu sera e fu mattina: giorno primo.
    Dio disse: «Sia un firmamento in mezzo alle acque per separare le acque dalle acque». Dio fece il firmamento e separò le acque che sono sotto il firmamento dalle acque che sono sopra il firmamento. E così avvenne. Dio chiamò il firmamento cielo. E fu sera e fu mattina: secondo giorno.
    Dio disse: «Le acque che sono sotto il cielo si raccolgano in un unico luogo e appaia l’asciutto». E così avvenne. Dio chiamò l’asciutto terra, mentre chiamò la massa delle acque mare. Dio vide che era cosa buona. Dio disse: «La terra produca germogli, erbe che producono seme e alberi da frutto, che fanno sulla terra frutto con il seme, ciascuno secondo la propria specie». E così avvenne. E la terra produsse germogli, erbe che producono seme, ciascuna secondo la propria specie, e alberi che fanno ciascuno frutto con il seme, secondo la propria specie. Dio vide che era cosa buona. E fu sera e fu mattina: terzo giorno.
    Dio disse: «Ci siano fonti di luce nel firmamento del cielo, per separare il giorno dalla notte; siano segni per le feste, per i giorni e per gli anni e siano fonti di luce nel firmamento del cielo per illuminare la terra». E così avvenne. E Dio fece le due fonti di luce grandi: la fonte di luce maggiore per governare il giorno e la fonte di luce minore per governare la notte, e le stelle. Dio le pose nel firmamento del cielo per illuminare la terra e per governare il giorno e la notte e per separare la luce dalle tenebre. Dio vide che era cosa buona. E fu sera e fu mattina: quarto giorno.

    Parola di Dio

    Salmo responsoriale

    Salmo 103

    Gioisca il Signore per tutte le sue creature.

    R

    Benedici il Signore, anima mia!
    Sei tanto grande, Signore, mio Dio!
    Sei rivestito di maestà e di splendore,
    avvolto di luce come di un manto.

    R

    Egli fondò la terra sulle sue basi:
    non potrà mai vacillare.
    Tu l’hai coperta con l’oceano come una veste;
    al di sopra dei monti stavano le acque.

    R

    Tu mandi nelle valli acque sorgive
    perché scorrano tra i monti,
    In alto abitano gli uccelli del cielo
    e cantano tra le fronde.

    R

    Quante sono le tue opere, Signore!
    Le hai fatte tutte con saggezza;
    la terra è piena delle tue creature.
    Benedici il Signore, anima mia.

    R



    Canto al Vangelo (Mt 4,23)


    Alleluia, alleluia.

    Gesù annunciava il vangelo del Regno e guariva ogni sorta di malattie e infermità nel popolo.

    Alleluia.


    Vangelo

    Mc 6,53-56

    Quanti lo toccavano venivano salvati.


    + Dal Vangelo secondo Marco

    In quel tempo, Gesù e i suoi discepoli, compiuta la traversata fino a terra, giunsero a Gennèsaret e approdarono.
    Scesi dalla barca, la gente subito lo riconobbe e, accorrendo da tutta quella regione, cominciarono a portargli sulle barelle i malati, dovunque udivano che egli si trovasse.
    E là dove giungeva, in villaggi o città o campagne, deponevano i malati nelle piazze e lo supplicavano di poter toccare almeno il lembo del suo mantello; e quanti lo toccavano venivano salvati.

    Parola del Signore


    Opp. Nella Messa della B.V.M. di Lourdes


    Prima lettura

    Is 66,10-14c

    Rallegratevi con Gerusalemme.


    Dal Libro del Profeta Isaia.

    Rallegratevi con Gerusalemme,
    esultate per essa quanti la amate.
    Sfavillate di gioia con essa
    voi tutti che avete partecipato al suo lutto.
    Così succhierete al suo petto
    e vi sazierete delle sue consolazioni;
    succhierete, deliziandovi,
    all'abbondanza del suo seno.
    Poiché così dice il Signore:
    «Ecco io farò scorrere verso di essa,
    come un fiume, la prosperità;
    come un torrente in piena
    la ricchezza dei popoli;
    i suoi bimbi saranno portati in braccio,
    sulle ginocchia saranno accarezzati.
    Come una madre consola un figlio
    così io vi consolerò;
    in Gerusalemme sarete consolati.
    Voi lo vedrete e gioirà il vostro cuore,
    le vostre ossa saran rigogliose come erba fresca.
    La mano del Signore si farà manifesta ai suoi servi,
    ma si sdegnerà contro i suoi nemici.

    Parola di Dio

    Salmo Responsoriale

    Gdt 13, 18-19

    Tu sei l'onore del nostro popolo.

    R

    Benedetta sei tu, figlia
    davanti al Dio altissimo
    più di tutte le donne,
    e benedetto il Signore Dio,
    che ha creato il ciclo e la terra,

    R

    Il coraggio che ti ha sostenuta
    non cadrà dal cuore degli uomini:
    essi ricorderanno per sempre
    la potenza del Signore.

    R


    Vangelo

    Gv 2,1-11

    Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù.


    + Dal Vangelo secondo Giovanni

    In quel tempo, vi fu una festa di nozze a Cana di Galilea e c’era la madre di Gesù. Fu invitato alle nozze anche Gesù con i suoi discepoli.
    Venuto a mancare il vino, la madre di Gesù gli disse: «Non hanno vino». E Gesù le rispose: «Donna, che vuoi da me? Non è ancora giunta la mia ora». Sua madre disse ai servitori: «Qualsiasi cosa vi dica, fatela».
    Vi erano là sei anfore di pietra per la purificazione rituale dei Giudei, contenenti ciascuna da ottanta a centoventi litri. E Gesù disse loro: «Riempite d’acqua le anfore»; e le riempirono fino all’orlo. Disse loro di nuovo: «Ora prendetene e portatene a colui che dirige il banchetto». Ed essi gliene portarono.
    Come ebbe assaggiato l’acqua diventata vino, colui che dirigeva il banchetto – il quale non sapeva da dove venisse, ma lo sapevano i servitori che avevano preso l’acqua – chiamò lo sposo e gli disse: «Tutti mettono in tavola il vino buono all’inizio e, quando si è già bevuto molto, quello meno buono. Tu invece hai tenuto da parte il vino buono finora».
    Questo, a Cana di Galilea, fu l’inizio dei segni compiuti da Gesù; egli manifestò la sua gloria e i suoi discepoli credettero in lui.

    Parola del Signore

Febbraio 2019
LMMGVSD
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728
Marzo 2019
LMMGVSD
010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
25262728293031